la meditazione come via
vipassana e zazen




 

home

presentazione

meditare

le lezioni

buddhismo

zen

gli esercizi

testi

bibliografia

insegnante

dizionario zen

stampa

cerca nel sito

email

seminari

newsletter


 

da Gli aforismi di Zürau (Franz Kafka)



da Gli aforismi di Zürau (Franz Kafka)



"Tutti gli errori umani sono impazienza, interruzione precipitosa di ciò che è metodico, apparente recinzione intorno all'apparente.
[...]
Da un certo punto in poi non c'è più ritorno. È questo il punto da raggiungere.
[...]
Tu sei il compito. Nessuno scolaro è visibile, a perdita d'occhio.
[...]
I nascondigli sono innumerevoli, la salvezza una sola, ma le possibilità di salvezza sono tante quante i nascondigli.

C'è una meta, ma non una via; ciò che chiamiamo via è un indugiare.
[...]
Non miro all'autocontrollo. Autocontrollo significa voler agire su un punto qualsiasi delle infinite irradiazioni della mia esistenza spirituale. Ma se devo tracciare intorno a me cerchi del genere, allora preferisco farlo con l'inattività, con la semplice meraviglia di fronte al complesso immane, e portarmi a casa solo il corroboramento che quella vista, e contrario, produce.
[...]
La via è infinita, nulla c'è da togliervi, nulla da aggiungervi, eppure ognuno vuole metterci anche il suo metro infantile.
[...]
È ridicolo come ti sei bardato per questo mondo.
[...]
Nella lotta fra te stesso e il mondo, asseconda il mondo.
[...]
Con una luce fortissima si può dissolvere il mondo. Dinanzi ad occhi deboli esso si consolida, dinanzi a occhi ancora più deboli gli crescono i pugni, dinanzi a occhi più deboli ancora diventa pudico e annienta colui che osa guardarlo.
[...]
In teoria esiste una perfetta possibilità di felicità: credere nell'indistruttibile in sé e non aspirare ad esso.
[...]
Questa sensazione: «Qui non mi ancorerò» - e subito sentire attorno a te la marea montante, che ti porta via.
[...]
Lo spirito diventa libero solo quando cessa di essere un appiglio.
[...]
Non è necessario che tu esca di casa. Resta al tuo tavolo e ascolta. Non ascoltare neppure, aspetta e basta. Non aspettare neppure, sta' in completo silenzio e solitudine. Il mondo ti si offrirà per esser smascherato, non può farne a meno, in estasi ti si torcerà dinanzi".