Il recinto dei cervi (Wang Wei e P'ei Ti)
la meditazione come via
vipassana e zazen




 

home

presentazione

meditare

le lezioni

buddhismo

zen

gli esercizi

testi

bibliografia

insegnante

dizionario zen

stampa

cerca nel sito

email

seminari

newsletter


 

 


Il recinto dei cervi (Wang Wei e P'ei Ti)


Nel solitario monte
    non incontro nessuno,
non odo che l'eco
    di voci umane.
Obliqui entrano i raggi
    nel profondo del bosco,
il riflesso si leva
    dal verde muschio.

Sul finire del giorno
    appare freddo il monte.
Ma s'attarda ancora,
    solitario, un viandante.
Nulla conosce
    del segreto del bosco:
non resta
    che la traccia del daino.