Entravano e uscivano continuamente (Cesare Viviani)
la meditazione come via
vipassana e zazen




 

home

presentazione

meditare

le lezioni

buddhismo

zen

gli esercizi

testi

bibliografia

insegnante

dizionario zen

stampa

cerca nel sito

email

seminari

newsletter


 


 

Entravano e uscivano continuamente (Cesare Viviani)

 

Una poesia sulla virt¨ dell'anziano come elemento di grande somiglianza alla dimensione realizzativa del liberato.



Entravano e uscivano continuamente
le moltitudini.
I pi¨ anziani
rallentavano, risparmiavano energie,
si dedicavano a operazioni semplici,
evitavano la complessitÓ dei discorsi
e dei pensieri.
Alla fine curare le piante di casa,
presentarsi in ordine,
capelli e denti puliti,
provare piacere a vedere
una partita in televisione
la semplicitÓ accompagna
alla conclusione.