la meditazione come via
vipassana e zazen




 

home

presentazione

meditare

le lezioni

buddhismo

zen

gli esercizi

testi

bibliografia

insegnante

dizionario zen

stampa

cerca nel sito

email

seminari

newsletter


 

Striscia una larva verde... (Birgitta Trotzig)

 


Striscia una larva verde... (Birgitta Trotzig)


 

Striscia la larva verde su un albero scuro. Notte d’estate. Ma cielo pallido verde ghiaccio. La bambina dorme con una lampada accesa. Sopra l’alta fronte delicata passano sfiorandola grigie farfalle notturne.

La luce della notte d’estate si rispecchia nella rosa macchia alare della Sfinge del ligustro, maschera meravigliosa, meraviglioso morbido corpo di farfalla

La neonata e la morte si guardano chiaro l’una l’altra negli occhi. La farfalla vive nella notte, una pittura della notte.

La condizione del mondo: la simultaneità.
Tutto è vero. Tutto è altrettanto vero. La farfalla con gli occhi colorati. La foglia di lillà verde-scura a forma di cuore recisa alla base della grondaia-argento-acqua, che tremola. Le ali con le meravigliose macchie ocellari stanno placide sopra le foglie rugiadose della notte. Dentro il placido verde riposa il fondo verde-bianco della notte d’estate, immobile e chiaro. Contemporaneamente, qualcuno nasce. Qualcuno muore. Qualcuno è sotto tortura. La terra ruota intorno a sé stessa con la sua massa di nascita e morte, sempre più pesante e che matura, che fermenta. Alcune delle guerre della storia sono in corso. Una pelle di morte, respirazione, occhi neonati, ali di farfalla, radioattività accresciuta e bombe dirompenti coprono la terra.