Compiere un "lavoro spirituale" (John de Ruiter)
la meditazione come via
vipassana e zazen




 

home

presentazione

meditare

le lezioni

buddhismo

zen

gli esercizi

testi

bibliografia

insegnante

dizionario zen

stampa

cerca nel sito

email

seminari

newsletter


 


 

Compiere un "lavoro spirituale" (John de Ruiter)


 

Compiere un "lavoro spirituale"
vuol dire soltanto
non accettare le cose
così come sono, adesso.

Non c'è nulla da cambiare
dentro di te;
nulla da fare,
niente di cui tu abbia davvero bisogno.

Credi di percepire o di volere cose,
o di averne bisogno,
ma non è così.

Mischiare la spiritualità
con tutto
è aggiungere uno sforzo interiore
ad ogni cosa.

Così, peggiori tutto.
Ti distrai
dall'onestà.
dalla resa.

Il lavoro spirituale è una distrazione:
ti conduce a qualche forma
di conseguimento
interiore personale.

Ti basta soltanto
essere onesto,
dentro di te,
per vedere con chiarezza
che si tratta di un inganno.