Dall'oceano ondoso la folla (Walt Whitman)
la meditazione come via
vipassana e zazen




 

home

presentazione

meditare

le lezioni

buddhismo

zen

gli esercizi

testi

bibliografia

insegnante

dizionario zen

stampa

cerca nel sito

email

seminari

newsletter


 


 

Dall'oceano ondoso la folla (Walt Whitman)


 

Dall’oceano ondoso, la folla, gentilmente a me giunse una goccia,

E sussurrò, Ti amo, tra poco muoio,

Un lungo cammino ho percorso per guardarti appena, toccarti,

Perché non potevo morire finché non t'avessi guardato,

Per timore di perderti poi.

 

Ora che ci siamo incontrati, ci siamo guardati, siamo salvi,

Ritorna in pace all’oceano, amore,

Anch’io sono parte di quell’oceano, amore, non siamo così separati,

Considera il grande globo, la coesione di tutto, la perfezione di tutto!

In quanto a me, a te, l’irresistibile mare ci separa,

E se per un’ora ci allontana, non potrà allontanarci per sempre;

Non essere impaziente – un breve istante – sappi che io saluto l’aria, l’oceano, la terra,

Ogni giorno al tramonto, per amor tuo, mio amore.