la meditazione come via
vipassana e zazen




 

home

presentazione

meditare

le lezioni

buddhismo

zen

gli esercizi

testi

bibliografia

insegnante

dizionario zen

links

stampa

cerca nel sito

email

newsletter


 

Poesie di Claudio Damiani - 2

 


Poesie di Claudio Damiani - 2


All'inizio della lezione abbiamo letto un'altra poesia di Claudio Damiani:
 

Nel piccolo giardino mi siedo un momento

Nel piccolo giardino mi siedo un momento.
Tempo, scorri pure.
Ti guardo come un bambino
davanti al focolare.
Vedo le foglie degli alberi nella luce,
tremano bruciando piano.
Laria sembra tranquilla
ma c un fuoco che la brucia.
Le cose sembrano immobili
ma si muovono, anche se in modo invisibile.
Tutto mi gira intorno e mi sembra
di essere come su un fiume,
come una foglia caduta
che galleggia sulla corrente.
Vedo altre foglie vicino a me
che girano su se stesse:
sono i miei figli, che non ho mai conosciuto.
Mi avvicino a loro e li tengo uniti a me,
ci lasciamo trasportare dalla corrente ma siamo uniti,
sembriamo una foglia sola.

 

Un'altra sua poesia:


Guardo le stelle, sono clementi

Guardo le stelle, sono clementi,
sono tante, non le puoi controllare tutte,
ti fanno passare, ti lasciano andare
tra le loro maglie segrete.
Sulle mie tempie scende la sera,
non sto dormendo, sono cosciente,
vedo let che trapassa, e porta con s
le diecimila cose,
vedo le diecimila cose che cambiano
restando perfettamente uguali.