la meditazione come via
vipassana e zazen




 

home

presentazione

meditare

le lezioni

buddhismo

zen

gli esercizi

testi

bibliografia

insegnante

dizionario zen

links

stampa

cerca nel sito

email

newsletter


 

Poesie di Claudio Damiani - 1

 


Poesie di Claudio Damiani - 1


Abbiamo letto due poesie di Claudio Damiani, tratte dalla sua raccolta Sognando Li Po:
 

«Che cos’è questa nostra vita?»

«Che cos’è questa nostra vita?
Non lo sappiamo, ma camminiamo uniti,
teniamo puliti i sentieri
con genitori e figli,
con la terra, con la natura e il cosmo.
In ogni essere, anche inanimato, è il peso
dell’esistere e del suo mistero,
egli lo porta tutto sulle sue spalle
come un eroe, come una formica un peso più grande di lei,
e cammina nella neve, affondando nella tempesta,

avanza lentamente arrancando,
ma cammina e non si scoraggia,
il vento gelido gli soffia sulla faccia,
ma lui avanza,
gli viene il dubbio, ma lui avanza,
c’è una forza che lo sostiene,
gli fa trovare la strada
dove tutto è bianco,
dove sepolta è ogni strada.
Sì, c’è una forza che si fa strada»,

dice Li Po, mentre si siede
su un vecchio tronco tagliato
nella tempesta che sopravanza,
che, per un po’, si placa.
Dice Li Po ad alta voce,
e non c’è nessuno a ascoltarlo.

 

Cara sera, ascolto i tuoi pensieri

Cara sera, ascolto i tuoi pensieri,
m’addormento con le tue note.
Lascio che cresca l’erba
sulle mie guance.
Non so staccarmi dalla terra.
non so svellermi dalle radici.
Alberi, sento il vostro canto
e non posso staccarmi.
Ora m’alzo, salgo sulla barca,
mi allontano dalla riva.
Riverso sulla barca guardo le nuvole alte,
abbandonate sono le nuvole, abbandonato sono io,
lasciamo che la corrente ci porti.