Gioia III (Rosita Copioli)
la meditazione come via
vipassana e zazen




 

home

presentazione

meditare

le lezioni

buddhismo

zen

gli esercizi

testi

bibliografia

insegnante

dizionario zen

stampa

cerca nel sito

email

seminari

newsletter


 


 

Gioia III (Rosita Copioli)


Non vero che gli uomini
non hanno gioia.
Gioia la luce degli occhi.
Gioia la bellezza della pelle
e dei capelli.
Gioia dei muscoli,
gioia dei tendini,
gioia delle mucose della bocca,
gioia delle mucose dei sessi,
gioia delle narici che respirano,
gioia dei ventri che hanno avuto
buon cibo,
gioia delle gambe tornite leggere
o grevi che camminano,
gioia da quelle spente
che spostano la gioia
nelle altre parti del corpo,
gioia nella forza,
gioia nella debolezza,
gioia nell'estasi
che donano i corpi
amanti,
gioia nella gioia
dei copri solitari,
dono a se stessi,
e in me, in te,
che non abbiamo conosciuto
altro che questo,
gioia, gioia,
e poco altro,
perch amare gioia, gioia amore,
noi siamo gioia,
siamo di specie rara
una specie
gioia gioia gioia.