"Colmo di energia e risoluto" (Buddha)
la meditazione come via
vipassana e zazen




 

home

presentazione

meditare

le lezioni

buddhismo

zen

gli esercizi

testi

bibliografia

insegnante

dizionario zen

links

stampa

cerca nel sito

email

newsletter


 

 


"Colmo di energia e risoluto" (Buddha)


Il giovedý di questa settimana abbiamo letto il seguente brano tratto da un discorso del Buddha:

"Se, o monaci, mentre un monaco cammina, sta in piedi, siede o giace, la cupidigia Ŕ in lui scomparsa, la malizia Ŕ in lui scomparsa, il torpore e l'indolenza sono in lui scomparsi ed il dubbio Ŕ ormai distrutto, se la sua energia Ŕ salda e inamovibile, la sua presenza mentale Ŕ viva e nitida, il suo corpo Ŕ calmo e rilassato, la sua mente Ŕ concentrata e raccolta, questo monaco - dico - camminando, stando in piedi, seduto o sdraiato, Ŕ in possesso di ardore e di prudenza ed Ŕ definito sempre e continuamente 'colmo di energia e risoluto'" (Itivuttaka, 111 [12]).

Consapevolezza del respiro.
Camminata.
Da seduti, consapevolezza delle parti che toccano: gli occhi (nel caso siano chiusi), le labbra, i denti (se serrati del tutto), la punta della lingua sul palato, le mani sulle gambe, il sedere e le parti inferiori delle gambe che poggiano a terra.
Consapevolezza, da sdraiati, del peso del corpo che si scarica a terra.
Zazen.

A conclusione della lezione del lunedý abbiamo letto e commentato un altro brano tratto dal Denkoroku (clicca qui).