Il saggio (Chevreau)
la meditazione come via
vipassana e zazen




 

home

presentazione

meditare

le lezioni

buddhismo

zen

gli esercizi

testi

bibliografia

insegnante

dizionario zen

stampa

cerca nel sito

email

seminari

newsletter


 

 


Il saggio (Chevreau)


Il saggio ascolta tutto e mai ridice
domanda e risponde come si addice
sempre piace, mai non si cura di piacere
nel suo discorso mostra discernimento
ogni volta sa scegliere il buon momento
per parlare oppure invece tacere
al cospetto di chi pi saggio di lui
raro che indulgi ad aprir la bocca,
mai curioso degli affari altrui,
non si cura certo di quanto non lo tocca
mai permette che un affanno lo abbatta
a tempi, luoghi e persone s'adatta.
Non si allarma neppure per l'incertezza
se fugge il pericolo per prudenza
soffre senza lamenti e senza cupezza
se e quando forza non ha a sufficienza.
Pace dell'anima quanto desidera
s'accontenta di un pugno di terra brulla
se il suo spirito pago considera
quello che non possiede meno di nulla.